I principi fondamentali di Scrum

Principi fondamentali di Scrum - Modulo 3

I principi fondamentali di Scrum sono il lean thinking e l’empirismo.

Lean Thinking

Termine coniato verso la fine degli anni ’80 da uno studente del MIT, negli Stati Uniti, il Lean Thinking impone un’ottimizzazione del processo di creazione (di un prodotto per esempio). L’obiettivo è quello di eliminare tutto ciò che non è utile alla creazione di valore per l’utilizzatore del prodotto: il famoso spreco.

Quindi, se pensi di utilizzare Scrum per fare in modo che il team vada più veloce in quello che fa, la prima cosa da fare è aiutare il team stesso a capire tutto ciò che fa e che non corrisponde alla creazione di valore, per eliminarlo gradualmente.

In questo modo si ottimizza il processo di creazione e si va più veloce.

Empirismo

L’empirismo è una filosofia secondo cui la conoscenza deriva dall’esperienza. Qui si capisce il cambiamento di paradigma di cui parlavamo nei moduli precedenti. Ed il perché questo fa parte dei principi fondamentali di Scrum.

In un contesto di stabilità, come nel caso di un processo industriale che ha per obiettivo di trasformare una montagna di bulloni in un’automobile, l’approccio è lineare e predittivo. Si possono cronometrare i passi del processo e sapere esattamente quanto tempo, in media, la montagna di bulloni si trasforma in automobile. Globalmente il processo non subisce interruzioni. Qui si applica un approccio deterministico.

In un processo creativo, come quello che ci porta a nuovi prodotti o servizi, il risultato finale del lavoro non si può prevedere in anticipo, pianificare. In questo caso l’approccio è empirico, perché si lascia emergere il risultato dall’esperienza, dal feedback ricevuto dalle persone che usano il prodotto o il servizio.

Questo vuol dire che Scrum non è la soluzione miracolo a tutti i problemi. Bensì uno strumento che si rivelerà estremamente utile in tutti i tipi di lavoro creativi, come: sviluppo software, teatro, scrittura di libri, innovazione, ecc.

L’empirismo si basa su tre pilastri: trasparenza, ispezione e adattamento.

I principi fondamentali di Scrum - empirismo

La trasparenza sul lavoro fatto, l’ispezione del lavoro fatto (per esempio l’utilizzazione dell’ultima versione del software prodotto) e l’adattamento (i miglioramenti e le nuove idee che nascono a seguito dell’ispezione).

Il lean thinking e l’empirismo richiedono un ambiente di lavoro nel quale ci si sente sicuri di esprimersi, di sperimentare. Nel prossimo modulo esploriamo i valori di Scrum, fondamentali per un’applicazione di Scrum Professionale

Puoi leggere l’articolo del nostro blog le fondamenta di Scrum in complemento a questo modulo.